Giochiamo tutti un po’ nella nazionale di ieri

it

Quando non riconosciamo gli errori,
quando cerchiamo di attribuire la colpa agli altri,
quando non ascoltiamo,
quando pensiamo di essere i migliori,
quando sottovalutiamo gli altri,
quando “è colpa del caldo, della stanchezza, dello stress, dei giornalisti e dei giudici”
quando “ho vinto battaglie ben più difficili”,
quando non collaboriamo,
quando non condividiamo,
quando “meglio l’insuccesso di tutti che il successo di uno solo”,
quando critichiamo senza conoscere,
quando non mettiamo energia nelle gambe e nella mente,
quando lavoriamo tanto per lavorare,
quando la passione la lasciamo chiusa in un cassetto,
quando non ci crediamo,
quando “ci rinuncio tanto non ce la faccio”.

Siamo tutti su quell’aereo che torna dal Brasile. Anche senza colpe di arbitri, allenatori, congiunzioni astrali sfavorevoli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: